THE LIGHTHOUSE (2019)

“The Lighthouse”  di Robert Eggers.                                            (di Annamaria Niccoli) Omaggio alle origini del cinema, di genere horror. Il film è stato girato su pellicola 35 mm in bianco e nero, con pellicola e macchina, che ora appartengono alla storia del cinema 1920-1930.Sceneggiatura scritta dai fratelli Robert e Max Eggers, narra la storia di due uomini che lavorano su un faro. I personaggi sono due: il vecchio Thomas Wake (William Dafoe) , e dal giovane Ephraim Winslow (Robert Pattinson). È il … Continua a leggere THE LIGHTHOUSE (2019)

L’impressionismo francese del cinema francese negli anni’20

L’impressionismo francese del cinema francese negli anni’20  ( Annamaria Niccoli)Siamo agli inizi degli anni’20, il cinema mondiale cresce e iniziano anche la sperimentazione linguistico-espressive. In Europa nascono due correnti espressive che si contrappongono, l’espressionismo tedesco e l’ impressionismo francese. La corrente espressiva francese, accentuava i caratteri formali, descrittivi e visivi del linguaggio cinematografico, mettendo in evidenza in immagine, dando origine al montaggio, tralasciando gli interessa al personaggio, al dramma e all’ambiente. Immediatamente nell’impressionismo si mette in risalto il suo tipo di espressione cinematografica lontano dei temi più importanti della realtà contemporanea. È un tipo di cinema che reclama la propria … Continua a leggere L’impressionismo francese del cinema francese negli anni’20

“Envelope” regia di Alexia Nuzny

“Envelope” regia di Alexia Nuzny                        (di Annamaria Niccoli) Interessante cortometraggio del regista Alexia Nuzny. Un avvincente thriller che vede come attore protagonista, il premio oscar, Kevin Spacey. Cortometraggio è della durata di soli 17 minuti. Il film è ambientato nell’ex Unione Sovietica (Russia), del 1985. Evgeniy Petrov (Kevin Spacey) è un famoso giornalista e scrittore che ha un particolare hobby, fin da ragazzino, dall’età di sei anni invia cartoline in tutto il mondo senza tener conto se gli indirizzi ho le persone destinatarie esistono veramente. Nel tempo Petrov ha accumulato … Continua a leggere “Envelope” regia di Alexia Nuzny

Le origini del cinema russo (di Annamaria Niccoli)

Le origini del cinema russo (di Annamaria Niccoli) Le origini del cinema russo (di Annamaria Niccoli) Le origini del cinema Il 4 maggio 1896, pochi mesi prima delle proiezioni dei Fratelli Lumiere a Parigi, nel teatro Aquarium di San Pietroburgo venivano proiettati i primi “quadri viventi“. Lo stesso spettacolo di proiezione di figure in movimento, quindi la preistoria del cinema, vennero proiettati anche a Mosca, presso il teatro e giardino Hermitaz, Alla prima proiezione cinematografica, a cospetto di artisti e intellettuali russi, tra cui Maksim Gor’kij. Anche se l’intellighenzia russa accetto la novità, Così non fu per gli altri spettatori. … Continua a leggere Le origini del cinema russo (di Annamaria Niccoli)

Il cinema comico americano negli anni 20-30 (Annamaria Niccoli)

Il cinema comico americano negli anni 20-30   (Annamaria Niccoli)Gli anni 20 per gli Stati Uniti è il momento di grande boom economico che  porta a rafforzare tutti i settori di lavoro, compresa la nascente industria del cinematografica. I capitali investiti nel cinema si moltiplicarono per 10 volte, le esportazioni raddoppiarono e il pubblico aumentò in modo esponenziale con l’aumento dell’apertura di nuove sale di proiezione. Per il bene comune, le 5 più grandi case di produzione cinematografica di Hollywood, decisero di ridurre al minimo la concorrenza. Se vige alla Mecca del cinema una sorta di pace, le produzioni saranno costrette … Continua a leggere Il cinema comico americano negli anni 20-30 (Annamaria Niccoli)

L’origine del cinema comico americano: Mack Sennett (di Annamaria Niccoli)

L’origine del cinema comico americano: Mack Sennett  (di Annamaria Niccoli) Mack Sennett, il cui vero nome era Michael Sinnott, nato nel 1880 in Canada nel 1902 si trasferisce a New York. I primi anni per mantenersi lavora presso i vari cori e prende parte in varie produzioni di vaudeville. Nel 1908 la casa di produzione cinematografica Biograph cercava nuovi attori. Mack Sennett risponderà all’annuncio e presto si troverà a lavorare come attore insieme a D. W. Griffith. ben presto Griffith rivelerà di essere un grande regista, e Sennett lavorerà con lui nella Biograph dal 1908 al 1912. Il regista canadese … Continua a leggere L’origine del cinema comico americano: Mack Sennett (di Annamaria Niccoli)

Il caso Spotlight (La pedofilia nella Chiesa Cattolica) regia di Tom Mc Carthye  – di Annamaria Niccoli

Il caso Spotlight (La pedofilia nella  Chiesa  Cattolica) regia di Tom Mc Carthye  – di Annamaria Niccoli“Chi scandalizza anche uno solo di questi piccoli che credono in me, sarebbe meglio per lui che gli fosse appesa al collo una macina girata da asino e fosse gettato negli abissi del mare” (Matteo 18, 6)  “Il caso Spotlight“,  (La pedofilia nella Chiesa Cattolica) del 2015 scritto da Tom Mc Carthye e Josh Singer, che nel 2016 hanno ricevuto il premio Oscar per la miglior sceneggiatura originale e miglior film. Il film racconta delle reali indagini svolte dal quotidiano americano the Boston Globe di Marty … Continua a leggere Il caso Spotlight (La pedofilia nella Chiesa Cattolica) regia di Tom Mc Carthye  – di Annamaria Niccoli

Jiro e l’arte del Sushi – regia di David Gelb    (di Annamaria Niccoli)

Jiro e l’arte del Sushi – regia di David Gelb    (di Annamaria Niccoli)Jiro e l’arte del Sushi è un documentario del regista americano David Gelb. Il documentario è ambientato a Tokyo, narra del celebre Sukiyabashi, Jiro Ono (1925), che da anni rappresenta l’eccellenza della cucina giapponese, premiato con tre stelle Michelin. Piccolo ristorante, dove ci si siede solamente al bancone, l’anziano cuoco serve solo e unicamente sushi, per la modica cifra (si fa per dire) di €250 a persona. La pietanza nipponica pare che sia stata creata dai monaci buddisti nel VII secolod.C. Per degustare i piatti preparati da Jiro … Continua a leggere Jiro e l’arte del Sushi – regia di David Gelb    (di Annamaria Niccoli)

Aokigahara – monte Fuji (Giappone) “La foresta dei suicidi”   

Aokigahara – monte Fuji (Giappone) “La foresta dei suicidi”    (di Annamaria Niccoli)In Giappone, ai piedi del monte Fuji, vi è una fitta foresta, meglio conosciuta come “la foresta dei suicidi“, ma anche come “il mare di alberi” è grande 35 km quadrati, direzione nord-ovest. Il Sottobosco è composto principalmente da roccia vulcanica, attrazioni principali del luogo sono la “Grotta di Ghiaccio” e la “Grotta del Vento“. Il luogo registra il più alto tasso di suicidi nel paese del Sol Levante, ed è il secondo luogo al mondo, dopo il Golden Gate Bridge di San Francisco. Ogni anno vengono ritrovate moltissime … Continua a leggere Aokigahara – monte Fuji (Giappone) “La foresta dei suicidi”   

“The Visit”

“The Visit” di M. Night Shyamalan (2015) di Annamaria Niccoli “Ti dispiace entrare nel forno e dare una pulita“? Film del regista M. Night Shyamalan. Il regista de Il sesto senso, ritorna con un racconto Dark, girato in stile paradocumentario, in stile Fanfud Action Movie, con riferimenti contemporanei alla favola noire di Hansel e Gretel; il regista si rifà al lavoro del suo idolo Steven Spielberg. Una donna single, che da tanti anni ha abbandonato la casa dei suoi genitori, ora abbandonata anche dal marito alcuni anni, alleva da sola due figli, un maschio e una femmina. E’ da 15 anni … Continua a leggere “The Visit”